Edifici religiosi

Chiesa dei Santi Nazaro e Celso

 

Si trova nella frazione di Scubiago ed è documentata già nel 1207. Fu completamente trasformata nei secoli XVI e XVII e restaurata nel 1972. Il campanile, posto nell'angolo sud-ovest fu probabilmente costruito nel XIX secolo. Caratteristico il portico, risalente al XV secolo. Nel corso dei restauri furono scoperti affreschi rinascimentali raffiguranti l'Annunciazione, dei quali a causa del cattivo stato di conservazione sono visibili soltanto poche parti. Nel coro compaiono stucchi eseguiti negli anni 1664/71 da Giovanni Battista Rezia da Porlezza. Accanto alla chiesa sorge uno dei due cimiteri del Comune.

..
..

Chiesa dei Santi Rocco e Sebastiano

 

Di epoca più recente (inizio del Seicento) rispetto a quella eretta nella frazione di Scubiago, sorge al centro del paese, nella frazione di Brogo. Particolarmente pregevole il coro quadrangolare, nel quale fanno bella mostra decorazioni in stucco di Giovanni Battista Rezia, eseguite nel periodo 1664/71. Tre tele del secolo XVII rappresentano La Carità di San Rocco, Il Martirio di San Sebastiano e La Crocifissione. Vetrata cromatica e tabernacolo ligneo sono opere dell'artista Max Läubli di Claro e datano del 1970.

..
..

Chiesa di San Lorenzo

 

Si tratta di un edificio restaurato verso la fine degli anni Sessanta, che si caratterizza per il suo imponente campanile romanico a sei piani, probabilmente eretto nel XI secolo. Questa chiesa si trova nella frazione di Cassero. Accanto alla chiesa la camera mortuaria del comune ed il secondo cimitero.

..
..

Oratorio di Sant'Ambrogio

 

Sorge in cima al villaggio ed è stata completamente ricostruito nel 1756, dopo che la frana della Valle del Mulino lo spazzò via nel 1718. Le pareti sono state affrescate dall'artista bleniese Carlo Biucchi e sono state in gran parte rifatte nel 1863. L'Oratorio è stato restaurato alla fine degli anni Ottanta.

..
..

Monastero di Santa Maria Assunta

 

Eretto nel 1490, sui resti una chiesa che si vuole fosse l'antica parrocchiale, è stato oggetto di recenti restauri, dapprima nel 1972/76, poi negli anni 1997/2000.
Il Monastero è abitato da una comunità di monache benedettine, composta circa da una dozzina di persone, che ha scelto il regime della clausura. Posto sopra uno sperone di roccia che sovrasta il paese, è raggiungibile grazie ad una comoda strada forestale che parte di fronte all'Oratorio di Sant'Ambrogio, una teleferica la cui stazione a valle è pure situata poco lontano dal citato Oratorio, oppure a piedi, per il tramite dell'antica mulattiera che conduce al vecchio cenobio lungo un bosco di rigogliosi castani, in uno scenario incantevole.
La chiesa è stata ampliata nel 1684, le sue pitture murali risalgono al periodo tardogotico (fine secolo XV). Di particolare pregio la Pietà, gruppo ligneo dorato e dipinto, arte sveva, risalente a circa la metà del XV secolo, in legno di tiglio, alta 110 cm. Le sette spade sono un'aggiunta barocca. Nella chiesa troviamo anche tre altari neoclassici. Ogni anno, in occasione della festività per l'assunzione di Maria Vergine, il 15 di agosto, la comunità locale si reca in processione al Monastero.

 

..

© Comune di Claro – credits
Ultimo aggiornamento della pagina: 14.05.2013
Visualizzazione: RegolareStampa

.. Numeri di emergenza Rubrica indirizzi Contatti Ubicazione Gallerie di immagini Raccolta link Mappa del sito Print view